News

Righi (Fiaip): Governo, appello al senso di responsabilita' di tutte le forze politiche.

L'economia puo' ripartire dall'immobiliare. Ridurre subito la spesa pubblica

Fiaip fa appello al senso di responsabilità di tutte le forze politiche affinché sia possibile la nascita in Italia di un nuovo Governo di unità nazionale. Di fronte ad una situazione di continua incertezza, il crescente impoverimento del Paese e l'assenza di una chiara indicazione  per lo sviluppo e la crescita economica, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali  fa appello al senso di responsabilità  di tutti gli schieramenti politici affinché, con numeri certi, ci si allontani dalla crescente debolezza manifestata dalle Istituzioni in queste ore.

Serve un esecutivo di unità nazionale che tenga conto degli equilibri politici rappresentati nei due rami del Parlamento e che intervenga immediatamente sull’economia riducendo la spesa pubblica e la pressione fiscale sugli immobili. Una maggioranza ampia è possibile se si coinvolgeranno tutte le forze politiche che possono davvero contribuire a dare avvio alla legislatura .

“Non possiamo avere un Paese senza guida.  Per queste ragioni - dichiara Paolo Righi , Presidente Nazionale Fiaip – chiediamo a tutte le forze politiche di muoversi con coraggio e responsabilità e fare tutti gli sforzi necessari  affinché l'Italia possa essere governata.  Agli italiani interessa un Paese fuori dallo stallo, la diminuzione della pressione fiscale, azioni a sostegno e rilancio della crescita e dell’occupazione".

Per Fiaip il nuovo esecutivo deve evitare l’ennesimo aumento della pressione fiscale sugli immobili dovuta all’introduzione della Tares, che deve essere rinviata, così come deve essere cancellata quanto prima l'Imu sulla prima casa.

Fiaip ritiene come le famiglie e le imprese non possano più sostenere una politica economica mirata solo all’aumento delle tasse. Per liberare risorse a favore di famiglie e imprese é necessario ridurre di 300 miliardi la spesa annuale dello Stato.  Senza un piano di riduzione della spesa pubblica, ogni promessa d’intervento da parte dello Stato a favore delle famiglie e delle imprese risulterà impraticabile.    Per questo motivo è necessario che sia varato il prima possibile un nuovo Governo che inserisca tra i  principali punti del suo programma  la riduzione della spesa pubblica, della tassazione immobiliare  e che pensi al rilancio del mercato dell'affitto.

“Il mattone è l’unico bene rifugio in cui allocare i propri risparmi e continuare a tassare impunemente l’immobiliare così come si è fatto fino ad oggi  - sottolinea il Presidente Nazionale Fiaip Paolo Righi -  significa depauperare il 20% del PIL, con gravi danni per l’intera economia nazionale. Far ripartire l’economia invece si può, mettendo subito mano al rilancio dell’immobiliare attraverso una riduzione della pressione fiscale sugli immobili, accompagnata da una riforma della legge sulle locazioni. “

 

Roma, 27 marzo 2013

Fonte: Ufficio Stampa

Reset CERCA

 

 

 

Gruppo è casa

 


Ufficio di Thiene
Via Meucci, 4
36016 Thiene (VI)


Tel. +39 0445 38 36 38
Fax. +39 0445 37 42 24


P.Iva 03049950243 - INFO SOCIETARIE

 


Ufficio di Castelfranco
Via San Pio X, 44
31033 Castelfranco Veneto (TV)


Tel. +39 0423 49 17 81
Fax. +39 0423 77 01 25


P.Iva 03777510268

FACEBOOK CORNER


Richiedi la nostra amicizia
Riciedi l'amicizia
Clicca su mi piace

 

ASSOCIATO

FIAIP